Lecce: bimbo di due anni chiude la madre in uno stanzino e rischia la folgorazione. Salvati dai carabinieri

carabiniereLecce, 18 feb – Ha chiuso involontariamente a chiave la madre in uno stanzino e ha cominciato ad armeggiare con un oggetto appuntito vicino a una presa di corrente elettrica nella sua stanzetta. Protagonista un bambino di appena due anni di Martano, in provincia di Lecce, messo in salvo dall’intervento dei carabinieri. E’ accaduto in via della Libertà. I militari, dopo essere stati avvisati da alcuni passanti che avevano sentito le urla della donna dall’interno dell’abitazione, hanno tentato di sfondare la porta di ingresso senza riuscirci. Poi si sono arrampicati su un balcone al primo piano e hanno notato attraverso la finestra il bambino vicino al letto mentre piangeva disperatamente. I carabinieri lo hanno richiamato ad alta voce per farlo allontanare dal pericolo ma il piccolo non ha dato ascolto. A quel punto hanno deciso di sfondare la finestra e e hanno soccorso la madre di 37 anni dallo stanzino. Entrambi, visitati da personale del 118, sono risultati in stato di agitazione. Il comandante della Stazione de carabinieri è stato medicato a seguito di un taglio alla mano sinistra riportato nello sfondamento della finestra. (Adnronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.