L’Aquila, si suicida un vicebrigadiere dei carabinieri

carabinieri-rondaL’Aquila, 28 nov – Un carabiniere di 37 anni, C. T., che prestava servizio presso la caserma di Collarmele (L’Aquila) è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Pescina (L’Aquila) causa di un colpo esploso dalla sua pistola. Il corpo dell’uomo è stato trovato dalla moglie al rientro nella tarda mattinata. Sulle cause della tragedia i carabinieri mantengono il più stretto riserbo.

Il vicebrigadiere, molto noto e stimato nella zona per il suo impegno nelle attività istituzionali, si trovava solo in casa al momento del fatto.

Sono tuttora in corso gli accertamenti a cura del Reparto Operativo del Comando Provinciale CC di L’Aquila. Il P.M. presso la Procura della Repubblica di Avezzano, Dott. Cerrato, ha disposto le verifiche del caso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.