Grosseto: carabinieri aggrediti, uno dimesso oggi l’altro rimane sempre grave

bandoliera-ccSiena, 10 mag. – A 16 giorni dall’aggressione a opera di 4 ragazzi, è stato dimesso uno dei due carabinieri rimasti vittime del brutale pestaggio durante un controllo a un rave party a Sorano (Grosseto) , il giorno di Pasquetta. Ad essere dimesso stamane dall’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena è stato il carabiniere scelto Domenico Marino, 34 anni.

L’uomo ha riportato ferite a un occhio, e nelle prossime settimane verrà sottoposto a visite e monitoraggi nel reparto di oculistica. Restano invece gravi dell’altro militare, l’appuntato Antonio Santarelli, 43 anni: è sempre ricoverato in Rianimazione, in prognosi riservata. Ha riportato seri danni cerebrali nel pestaggio, e per lui la prognosi è sempre riservata. I 4 ragazzi, tre dei quali minorenni, sono in carcere; hanno aggredito i due carabinieri usando calci, pugni e paletti di recinzione. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.