Gioco illecito on line e ‘ndrangheta: 6 arresti a Malta ed estradati

estradizione-maltaRoma, 1 ago – Ieri, personale dell’INTERPOL ha curato il trasferimento dei 6 soggetti catturati a Malta il 22 luglio scorso in esecuzione del Mandato di Arresto Europeo emesso nei loro confronti, in quanto coinvolti nell’operazione GAMBLING.

In particolare, a seguito di concessione della autorità maltesi, i sottonotati soggetti italiani sono stati traferiti, a bordo di velivolo dell’Aeronautica Militare, dall’aeroporto di Malta a quello di Reggio Calabria, ove sono stati presi in consegna dai Carabinieri e dai Finanzieri dei Comandi Provinciali di Reggio Calabria, che hanno provveduto alla notifica ai seguenti indagati dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria:

  1. Alessandro Ciaffi;
  2. Mario Gennaro;
  3. Margherita Simona Giudetti;
  4. Francesco Ripepi;
  5. Rocco Ripepi;
  6. Fortunato Stracuzzi.

L’operazione “GAMBLING”, eseguita lo scorso 22 luglio, aveva dato un duro colpo al gioco illecito on line controllato dalla ’ndrangheta. In particolare, erano state eseguite 28 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 13 misure cautelari degli arresti domiciliari e 6 misure cautelari non detentive (divieto di dimora ed obbligo di presentazione alla P.G.), nonché il sequestro di 11 società estere, 45 imprese operanti sul territorio nazionale, 1500 punti commerciali, 82 siti nazionali e internazionali e innumerevoli immobili, il tutto per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro.

Al termine delle formalità di rito, i Carabinieri e i Finanzieri dei Comandi Provinciali di Reggio Calabria hanno associato 5 arrestati presso la Casa Circondariale “Panzera” di Reggio Calabria, mentre STRACUZZI è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza in provincia di Messina.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.