Forestale: si celebra il centenario della fondazione dell’Azienda di Stato per le foreste

forestaVallombrosa (FI), 9 giugno 2010 – “IL CONTRIBUTO DELL’AZIENDA DI STATO PER LE FORESTE DEMANIALI NEL CENTENARIO DELLA SUA FONDAZIONE”, questo il titolo del convegno in programma giovedì 10 giugno alle ore 10.30 presso l’Abbazia di Vallombrosa dedicato al Centenario dell’istituzione dell’Azienda di Stato per le Foreste Demaniali e organizzato dal Corpo forestale dello Stato e dall’Osservatorio Foreste e Ambiente della Fondazione S. Giovanni Gualberto.

Sono passati cento anni dalla legge Luzzatti con la quale nel 1910 venne istituita l’Azienda speciale del Demanio Forestale “per provvedere mediante l’ampliamento della proprietà boschiva dello Stato, alla formazione di riserve di legname per i bisogni del Paese, e per dare un razionale governo di essa, norma ed esempio ai selvicoltori nazionali”.

Successivamente si verificò un progressivo ampliamento delle foreste demaniali e, nel secondo dopoguerra, l’ASFD raggiunse la sua massima estensione con oltre 418.000 ettari. Gran parte di questo patrimonio è stato trasferito alle Regioni tra il 1972 e il 1977. Oltre 70.000 ettari sono a tutt’oggi Riserve Naturali dello Stato; sono attivi ora i Centri nazionali per lo studio e la conservazione della biodiversità forestale di Bosco Fontana (MN), Fogliano (LT), Peri (VR) e Pieve S. Stefano (AR). Con la legge del 2004, di riordino del Corpo forestale, le strutture dell’ex ASFD  sono diventate Uffici Territoriali per la Biodiversità (UTB).

Alle celebrazioni saranno presenti, oltre alle Autorità locali, il Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone, il Professor Ervedo Giordano dell’Università della Tuscia che illustrerà il ruolo dell’ASFD per la tutela dell’ambiente in Italia, e il Dirigente Superiore del Corpo forestale dello Stato Giorgio Corrado, al quale è affidato l’intervento di chiusura.

Nell’ambito della manifestazione verrà proiettato un documentario a cura del Corpo forestale dello Stato, sarà inoltre possibile visitare la mostra fotografica storica e il Centro visitatori dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Vallombrosa. Sarà anche l’occasione per presentare il supplemento alla Rivista tecnico-scientifica SILVAE dal titolo “IL CORPO FORESTALE DELLO STATO NEI PARCHI NAZIONALI – Attività operativa dei Coordinamenti territoriali per l’ambiente”.

L’Abbazia di Vallombrosa, per molti anni sede dell’Istituto Superiore Forestale e luogo simbolo per tutti i Forestali italiani che hanno come protettore il Patrono San Giovanni Gualberto, rappresenta la cornice ideale per celebrare il centenario dell’istituzione dell’Azienda di Stato per le Foreste Demaniali. Un ulteriore e importante riconoscimento che si aggiunge al valore delle attività  che l’Osservatorio per le Foreste e l’Ambiente della Fondazione San Giovanni Gualberto conduce con l’obiettivo di educare i giovani in età scolastica al rispetto della natura.

Il Corpo forestale dello Stato è fortemente impegnato nella difesa della biodiversità e nello sviluppo della rete delle Riserve Biogenetiche che costituiscono il prezioso patrimonio che l’Azienda di Stato per le Foreste Demaniali ha difeso per oltre un secolo e ci lascia in eredità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.