Forestale: ritrovato morto lo snowboardista disperso a Roccaraso

snowboardStava effettuando un fuoripista, è scivolato e ha battuto la testa. Roma, 4 feb.  – Ritrovato morto sulle montagne di Roccaraso, nell’aquilano, lo snowboardista disperso da alcuni giorni sull’Appennino. Secondo quanto si apprende dalla Forestale, il cadavere è stato ritrovato alle 8.18 sotto un metro di neve. Stava effettuando un fuoripista è scivolato e ha battuto la testa. Le operazioni di recupero sono ancora in corso. L’uomo, residente a Latina, si era recato lunedì scorso sulle piste della stazione sciistica di Roccaraso assieme a una comitiva che ha lasciato intorno alle 16 per continuare a sciare. L`allarme era stato stato lanciato dal personale degli impianti di risalita, dopo aver notato la macchina dell`uomo, parcheggiata nella stessa posizione del giorno precedente. Il corpo è stato ritrovato sul Monte Aremogna. Grazie agli elicotteri presenti sul posto è stato possibile intravedere la tavola, tranciata in due, che fuoriusciva dalla neve. L`uomo, che si trovava sulla pista Macchione, stava cercando di raggiungere la pista adiacente Le Gravare attraversando una zona in fuori pista, impervia con bosco e rocce affioranti. Il passaggio dello sciatore ha provocato una piccola valanga che lo ha trascinato in prossimità del bosco sottostante. Il corpo è stato trovato a un metro di profondità, elemento che ha reso ancora più difficile l`avvistamento, con entrambe le gambe rotte per la violenta caduta. Al momento, spiega la Forestale, sono in corso le indagini per accertare le cause della morte che potrebbe essere avvenuta per soffocamento. Le ricerche erano cominciate ieri sera da parte del Corpo forestale dello Stato, insieme alle altre strutture di protezione civile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.