Forestale, bracconaggio: trovati a Lodi 11 serpenti esotici in aperta campagna

corpo-forestaleGli animali sembrano provenire da un maxi furto avvenuto nella provincia di Pavia. Lodi, 2 novembre 2009 – Il Corpo Forestale dello Stato, Comando Provinciale e Comando Stazione di Lodi, ha rinvenuto 11 serpenti esotici in aperta campagna, di cui due morti. Il ritrovamento, avvenuto a seguito di una segnalazione, comprende: tre boa constrictor (di cui un di quasi due metri), vipere lampropeltis, Elaphe guttata ghost. Dalle indagini è emerso che gli animali provengano da un maxi furto di iguana e serpenti effettuato ai danni di un negozio specializzato sito in Provincia di Pavia nei giorni scorsi. Ad ulteriore conferma di questo il titolare del negozio che, contattato dalla Forestale, ha riconosciuto i serpenti come quelli rubati nel suo negozio. Il furto aveva riguardato 106 esemplari per un valore di oltre diecimila euro. I responsabili hanno poi abbandonato in campagna quelli più mordaci e quindi considerati più pericolosi e difficili da vendere clandestinamente. I rettili trovati vivi sono stati immediatamente affidati al Circo Martini allestito alle porte di Lodi ed in parte al CRAS (centro recupero animali selvatici) del WWF di Castelleone (LO), al fine di prestare le prime cure, considerata anche la stagione ormai fredda. Ad oggi continuano le ricerche di ulteriori esemplari. Il Corpo Forestale dello Stato esclude qualsiasi pericolo per le persone essendo comunque animali non velenosi ed ha invitato la cittadinanza a contattare immediatamente il 1515 per fornire informazioni in merito al rinvenimento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.