Forestale, Avellino; tutela del territorio: scarico illecito di reflui nel fiume Calore

forestale-stemma-araldicoSequestrato impianto di geotermia. Avellino, 1 feb – Gli Agenti del Comando Stazione del Corpo forestale dello Stato di Bagnoli Irpino ieri, nell’ambito di diverse attività di controllo del territorio, connesse alla tutela dei corpi idrici, hanno individuato uno scarico illecito.

L’attività di contrasto al fenomeno ha interessato diverse località in agro dei Comuni della valle Calore ed in particolare la località “Polintella” in agro del Comune di Cassano Irpino (Av), ove sono stati sequestrati un’area di circa trecento metri quadrati, adibita ad impianto di geotermia, di proprietà di Ente pubblico, nonché una macchina trivellatrice operante in sito.

Il sequestro è stato operato tempestivamente, a causa dell’accertamento, nel limitrofo fiume Calore, di uno scarico illecito dei reflui, derivanti dalla trivellazione del sottosuolo. I rifiuti venivano direttamente smaltiti attraverso lo sversamento illecito nel corso d’acqua. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Campania al fine di procedere alle relative operazioni di campionamento, onde verificare l’entità di un eventuale inquinamento delle acque. Gli Agenti nel corso delle attività d’indagine, ancora in essere, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria i responsabili dell’attività illecita.

Le attività di contrasto al fenomeno in questione rientrano fra le attività di vigilanza che il Corpo forestale dello Stato compie normalmente in tutta la provincia a tutela dei corsi d’acqua dall’inquinamento e dalla gestione illecita dei rifiuti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.