Forestale: Avellino, contrasto al taglio illecito di piante d’alto fusto

forestale-tronchiSequestrati tredici tronchi d’alto fusto. Avellino, 20 gen – Gli agenti del Comando Stazione del Corpo forestale dello Stato di Avella (AV), nei giorni scorsi, nell’ambito delle celebrazioni della festa del “Majo”, hanno effettuato diversi controlli, mirati al contrasto di tagli illeciti, in località montane.

Le attività di contrasto, coordinate dal Comandante provinciale del Corpo forestale dello Stato di Avellino, hanno interessato diverse località in agro dei Comuni del Vallo di Lauro-Baianese, in agro dei Comuni di Mugnano del Cardinale e di Quadrelle. Sono state infatti sequestrate tredici piante di alto fusto, di specie faggio e castagno, recise in proprietà degli stessi Comuni. Gli autori sono stati denunciati all’A.G. per furto, in virtù dell’assenza delle previste autorizzazioni da parte degli Enti preposti.

La quantità di massa legnosa, illecitamente recisa, è pari a circa 1000 quintali, per un valore stimato di 5000 euro.

La festa del “Majo”, pur rappresentando una celebrazione di carattere popolare consolidatasi nel tempo nelle comunità locali, all’attualità spesso si svolge in contrasto alle normative vigenti di carattere ambientale ed in dispregio alle più elementari norme sulla sicurezza. Analoghi controlli sono stati effettuati anche in Comune di Avella.

L’operazione in questione posta in essere dal Corpo forestale dello Stato s’inquadra fra quelle tese alla salvaguardia del territorio e del patrimonio boschivo, al fine di porre un freno allo scempio ambientale che spesso si trincea sullo sfondo di tradizioni popolari. Le attività di contrasto a simili fenomeni proseguiranno sull’intera provincia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.