Famiglia con l’hobby della pesca, ma usavano la lenza per calare la droga ai clienti in strada

catania-droga-lenzaCatania, 5 mag – I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco (CT) hanno arrestato, nella flagranza, il 53enne Salvatore BAGLI, sorvegliato speciale, il figlio 23enne Giovanni, anch’egli sorvegliato speciale, ed i fratelli del Salvatore, Simone di 44anni, detenuto agli arresti domiciliari (obbligo di braccialetto elettronico), e Maurizio di 52 anni, sottoposto alla libertà vigilata, tutti di Misterbianco e ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Stanotte, i militari operanti, collaborati dalle unità cinofile del Nucleo di Nicolosi (CT), attraverso un paziente servizio di osservazione, hanno raffigurato un quadro organizzativo da parte dei quattro consanguinei che, alternandosi in diversi  ruoli di vedette e pusher, mediante canna e lenza da pesca (dotata di molletta nella parte terminale), calavanolo stupefacente dal balcone della loro abitazione.

L’irruzione in casa e la contestuale perquisizione hanno permesso di rinvenire e sequestrare 100 grammi di “marijuana”, 30 grammi di hashish, già suddivise, 400 euro in contanti, incassati dalla precedente vendita delladroga, un bilancino di precisione e del materiale utilizzato per confezionare gli stupefacenti. Gli arrestati, in attesa del giudizio per direttissima, sono stati ristretti ai domiciliari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.