Consiglio di Stato: 20mila euro di rimborso spese ad un maresciallo CC trasferito

Consiglio-di-StatoCondanna per l’amministrazione di ulteriori 3.000 euro. Roma, 8 ott – Il Consiglio di Stato ha rigettato l’appello del ministero della Difesa avverso una sentenza del TAR dell’Emilia Romagna che ha concesso il “risarcimento del danno connesso alla mancata disponibilità dell’alloggio di servizio dal 23 settembre 2003 sino a dicembre 2005, in misura pari a complessivi € 20.135,48 (di cui € 6.229,44 per trasferte in autovettura, € 4.958,04 per canoni locativi di immobile adibito ad abitazione in Ravarino e € 8.948,00 per canoni locativi di immobile adibito ad abitazione in Montecchio Emilia, spese d’intermediazione, spese per il trasloco), nonché agli ulteriori canoni sino alla consegna dell’alloggio di servizio” sostenuti da un maresciallo ordinario dell’Arma dei Carabinieri, in relazione al suo trasferimento alla Stazione dei Carabinieri di Montecchio Emilia quale “addetto alla stazione, con alloggio di servizio”.

Il minestero della Difesa, soccombente, dovrà quindi versare al maresciallo ordinario ricorrente 20.135,48 euro più le spese ed onorari del giudizio, liquidati in complessivi € 3.000,00, oltre I.V.A. e C.A.P. nella misura dovuta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.