CARABINIERI TERNI SALVANO DONNA CHE TENTA SUICIDIO CON GAS

TERNI, 10 LUG – Dopo essersi chiusa in casa e avere aperto il gas, una ternana di 45 anni ha telefonato al 112 dicendo di volere ‘farla finita’ ma i carabinieri sono riusciti a rintracciarla e a evitare il suicidio.
I militari hanno cercato di far parlare a lungo la donna per accertare da dove chiamava. Sono quindi intervenute due pattuglie dell’Arma e i carabinieri sono riusciti ad entrare nell’appartamento mentre la quarantacinquenne era ancora al telefono con in mano un accendino. E’ stata bloccata e condotta in ospedale.
Sempre i carabinieri di Terni hanno denunciato a piede libero per lesioni un algerino di 20 anni accusato di avere colpito con due pugni al volto una prostituta nigeriana di 30 anni dopo una discussione sul prezzo della prestazione, procurandole lesione giudicate guaribili in sette giorni. Nel corso di controlli svolti dal personale dell’Arma sono state elevate anche quattro contravvenzioni ad altrettanti ternani sorpresi mentre stavano contrattando prestazioni sessuali con prostitute. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.