Carabinieri: all’Italia presidenza annuale di Eurogendfor

eurogendforRoma, 7 gen. – A partire dal 1° gennaio scorso l’Italia, subentrando alla Francia, ha assunto la presidenza annuale del Cimin (Comitato Interministeriale di Alto Livello), organo che coordina dal punto di vista politico-militare la Forza di Gendarmeria europea (Eurogendfor – Egf). La Forza di Gendarmeria Europea (Egf) e’ uno degli strumenti piu’ efficaci a disposizione delle organizzazioni internazionali nella gestione delle crisi anche in ambienti molto instabili. Nata sulla base dell’esperienza acquisita dai Carabinieri nelle missioni internazionali, la Egf e’, in sintesi, una struttura multinazionale composta da forze di polizia ad ordinamento militare dell’Ue (Arma dei Carabinieri, Gendarmeria Nazionale francese, Guardia Civil spagnola, Guarda Nacional Republicana portoghese, Marechausse’e olandese e Jandarmeria romena), in grado di intervenire in aree di crisi, sotto egida Nato, Onu, Ue o di coalizioni costituite fra diversi paesi, in sostituzione o in affiancamento alle forze di polizia locali, quando queste non siano in grado, in tutto o in parte, di assolvere i propri compiti. La decisione di creare la Egf fu assunta l’8 ottobre 2003 dai Ministri della Difesa francese ed italiano, (Françoise Alliot Marie e Antonio Martino) nel corso della riunione informale dei Ministri della Difesa dell’Unione Europea. Il 17 settembre 2004, a Noordwijk (Olanda), i Ministri della Difesa dei cinque Paesi Membri (Italia, Francia, Olanda, Portogallo e Spagna) firmarono la Dichiarazione di intenti con la quale si istituiva formalmente la Egf. I contenuti della Dichiarazione sono stati poi recepiti in un trattato internazionale, siglato il 18 ottobre 2007 a Velsen (Olanda). Il 18 dicembre 2008 e’ stato, infine, riconosciuto alla Jandarmeria romena lo status di nuovo membro di Egf, mentre Turchia, Polonia e Lituania partecipano al progetto in qualita’, rispettivamente, di osservatore (la prima) e partner (gli altri due Paesi). Il Quartier Generale di EuroGendFor e’ ubicato in Vicenza, presso la Caserma “Chinotto” dei Carabinieri, dove ha sede anche il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoEspu). La Egf ha avuto il proprio battesimo operativo nell’ambito dell’operazione militare Eufor Althea in Bosnia Erzegovina. Dal dicembre scorso opera anche in Afghanistan, all’interno della Nato Training Mission (NTM) per la formazione, l’addestramento e il ‘mentoring’ delle forze di polizia afgane. Il Cimin e’ composto dai rappresentanti dei ministeri competenti dei vari Paesi. Ne fanno parte, per l’Italia, in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e, per il Ministero Affari Esteri, il Direttore Generale per la Cooperazione Politica Multilaterale ed i Diritti Umani. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.