Carabiniere ucciso a colpi di pistola a Lodi

bandoliera-ccLodi, 3 nov – Un carabiniere è stato ucciso, questa sera, con alcuni colpi di pistola a Lodi. Il militare ucciso per strada, in via Indipendenza si chiama Giovanni Sali, 47 anni, e stava svolgendo regolare servizio nel centro storico della città in qualità di “carabiniere di quartiere”. Ad avvisare le forze dell’ordine è stato un testimone che ha riferito di aver sentito tre colpi di arma da fuoco. La dinamica dei fatti non è ancora stata ricostruita. Il militare era molto stimato nella zona dove operava da anni, lascia due figlie, di 21 e 15 anni. Si stanno cercando testimoni oculari per avere maggiori informazioni sul fatto. In arrivo il Ris per i rilievi tecnici.

L’omicidio del carabiniere è avvenuto in una strada vicino alla Chiesa della Maddalena dove era in corso la messa. Secondo le prime testimonianze i fedeli hanno sentito i tre spari scambiandoli per lo scoppio di petardi. Gli spari sono stati uditi anche da alcune persone che si trovavano in un bar e che, poco prima, avevano visto il carabinieri passare davanti.

I colpi mortali che hanno ucciso il carabiniere di quartiere, secondo alcune indiscrezioni, sembra siano stati esplosi da un uomo che avrebbe utilizzato l’arma del militare. Stando a quanto riferisce la stampa locale inoltre, gli inquirenti non escludono che l’omicidio sia avvenuto in seguito a un tentativo di rapina sventato.

Giovanni Sali nel giugno 2008, in occasione della festa per il 194° anniversario dell’Arma, fu premiato perchè aveva arrestato due romeni che avevano smantellato uno sportello bancomat nella città lombarda per clonare carte di credito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.