Carabiniere trovato morto, ancora non esclusa l’ipotesi dell’omicidio

posto-blocco-cc05Sanremo, 3 giu. – Omicidio o suicidio. Non escludono nessuna ipotesi gli inquirenti che indagano sulla morte di Enrico Solinas, il brigadiere di 48 anni trovato ieri mattina morto carbonizzato nella sua auto posteggiata in una zona isolata e frequentata da coppiette appena fuori Sanremo. Questa mattina la dottoressa Simona Del Vecchio e il dottor Francesco Traditi hanno eseguito l’ispezione esterna del corpo del carabiniere dalla quale non sono emerse importanti novità. Pochi gli elementi certi: il militare è stato raggiunto da un proiettile alla testa e sul sedile del conducente della sua vettura è stato trovato un bossolo.

Elementi che farebbero propendere gli investigatori per l’ipotesi del suicidio. Per avere altre risposte, comunque, il sostituto procuratore Antonella Politi, che si occupa del caso, dovrà attendere gli esiti dell’autopsia che sarà effettuata domani. Dalla perizia balistica si potrà poi sapere se il colpo che ha ucciso il sottufficiale è partito dalla sua pistola d’ordinanza o meno. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.