Bologna: due Carabinieri feriti da spacciatore tunisino che vendeva eroina

Bologna, 21 feb – I Carabinieri della Stazione Bologna Navile hanno arrestato uno spacciatore tunisino di ventidue anni. E’ successo ieri mattina, intorno alle ore 10:50, durante un servizio antidroga che i militari stavano effettuando davanti alla Scuola d’Infanzia Comunale “Mario Rocca” di via Antonio Gandusio, una zona che di recente era stata segnalata per la presenza di pusher.

Le segnalazioni dei cittadini sono state confermate dall’arresto del giovane spacciatore che è stato identificato al termine di un inseguimento, iniziato dopo che lo stesso, accortosi della presenza dei militari, si era dato alla fuga.

Non riuscendo a dileguarsi, il pusher ha aggredito due Carabinieri. Nonostante le ferite, i militari sono riusciti ad arrestare il soggetto. Sottoposto a perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di numerose dosi di eroina, due pezzi di marijuana e due coltelli.

Dietro a una pianta collocata nelle vicinanze della scuola e dove il soggetto era stato visto aggirarsi dai Carabinieri, è stata trovata una bilancina elettronica. Su richiesta dell’Autorità Giudiziaria e vista la gravità dei reati commessi, lo spacciatore è stato rinchiuso in carcere.

I due Carabinieri sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna e dimessi con una prognosi di dieci e quindici giorni.

Sommario
Bologna: due Carabinieri feriti da spacciatore tunisino che vendeva eroina
Article Name
Bologna: due Carabinieri feriti da spacciatore tunisino che vendeva eroina
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.