Avellino, Forestale sequestra una conceria. Tre persone denunciate

conceriaAvellino, 22 mar – Gli Agenti del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Forestale del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Avellino, con la collaborazione del Comando Stazione C.F.S. di Montoro Superiore, hanno sequestrato un opificio industriale adibito a conceria per mancanza delle prescritte autorizzazioni alle emissioni in atmosfera.
Gli Agenti, durante l’espletamento di servizi mirati al contrasto del fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti provenienti dalla concia del pellame, si sono portati in località “Bussola” del Comune di Solofra ed hanno verificato che, all’interno di un’area recintata, era presente un opificio in cui veniva svolta l’attività di lavorazione delle pelli.
In effetti, nei locali dell’opificio, veniva esercitata l’attività di colorazione delle pelli, senza rispettare la normativa sulle emissioni in atmosfera, perché in assenza della prescritta autorizzazione Regionale. All’interno dello stesso sono stati rinvenuti vari tipi di rifiuti, sempre relativi all’attività conciaria, per i quali non si è riscontrata alcuna attestazione relativa al regolare smaltimento degli stessi.
A seguito di successivo controllo nell’area retrostante l’opificio, sono stati rinvenuti:
– una vasca interrata colma di rifiuti liquidi provenienti dalla concia, dalla quale si sprigionava il caratteristico miasma della lavorazione delle pelli;
– numerosi fusti chiusi e sigillati con nastro adesivo, nei quali erano contenuti liquidi di natura ignota.
Per quanto sopra, constatata l’assenza delle autorizzazioni richieste e l’attestazione del regolare smaltimento dei rifiuti ivi prodotti, gli Agenti procedevano a sequestrare parte dell’opificio industriale, la vasca contenente i rifiuti liquidi, i fusti contenenti il liquido di ignota natura e a denunciare alla Procura della Repubblica di Avellino tre persone per il reato di gestione illecita di rifiuti ed emissioni in atmosfera, senza la prescritta autorizzazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.