“Attenti a quel falso”, a Bologna un incontro promosso dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale

Interverranno i massimi esperti locali del settore per fare il punto sulla contraffazione delle opere d’arte e sulle possibili strategie per combattere un fenomeno in continua ascesa.

Bologna, 24 nov – Reperti archeologici, quadri e monete spacciati per originali, documenti antichi manipolati, oggetti d’arte smerciati per autentici, tutti falsi che alimentano comunque il traffico illecito di opere d’arte, intensificato dal canale dell’e-commerce: un fenomeno in costante crescita non solo in Italia ma anche in Europa e in America.

Per parlarne, il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale ha promosso un ciclo di 15 conferenze in tutta Italia che farà tappa anche Bologna il 29 novembre 2017.

Un summit con esperti, soprintendenti e carabinieri del nucleo TPC, moderato dal Tenente Colonnello Roberto Colasanti, Capo Ufficio Comando Carabinieri TPC. Durante l’incontro verranno anche presentati alcuni “falsi” sequestrati.

Questo il programma della giornata:

Dott.ssa Sabina Magrini, Segretario Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’Emilia-Romagna

Saluto istituzionale

Dott. Mario Scalini, Direttore del Polo Museale dell’Emilia-Romagna

Falsi ottocenteschi: Bardini ed altri (conseguenze dell’immissione sul mercato pubblico e privato di opere contraffatte)

Dott. Luigi Malnati, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara

La contraffazione dei reperti archeologici

Dott.ssa Elisabetta Arioti, Soprintendente Archivistico e Bibliografico dell’Emilia-Romagna

Il falso storico nei documenti archivistici

Prof. Avv. Giulio Volpe, Docente di Legislazione comparata dei Beni Culturali presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università degli Studi di Bologna

Aspetti giuridico – normativi della contraffazione di opere d’arte

Maggiore Giuseppe De Gori, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna

Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale nella repressione della contraffazione di opere d’arte: presentazione di alcune indagini sul “falso”

L’evento è promosso dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale nell’ambito del Piano strategico 2017/2018 del Consiglio Nazionale Anticontraffazione.

Sommario
"Attenti a quel falso", a Bologna un incontro promosso dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale
Article Name
"Attenti a quel falso", a Bologna un incontro promosso dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale
Descrizione
Interverranno i massimi esperti locali del settore per fare il punto sulla contraffazione delle opere d’arte e sulle possibili strategie per combattere un fenomeno in continua ascesa.
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.