Ambiente: la Forestale partecipa alla manifestazione “Nave della Legalità 2011”

nave-legalitaRoma, 19 mag – La tutela dell’ambiente, il ciclo dei rifiuti e la lotta all’ecomafia sono al centro dell’attività divulgativa del Corpo forestale dello Stato che parteciperà, con un proprio stand, alla manifestazione “Nave della Legalità 2011” a Palermo il 23 maggio in occasione del XIX anniversario della strage di Capaci.

L’evento, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone” con lo scopo di sensibilizzare i giovani sui temi della legalità e della lotta alle ecomafie, avrà luogo presso l’Aula Bunker dell’Istituto Penitenziario “Ucciardone” nel capoluogo siciliano.

La partecipazione della Forestale alla manifestazione rientra nelle iniziative della Carta d’intenti “Scuola, Ambiente e Legalità”, firmata dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Stefania Prestigiacomo e dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e sottoscritto anche dal Capo del Corpo forestale dello Stato Cesare Patrone per promuovere l’educazione ambientale nelle scuole. Un progetto di promozione, formazione ed informazione su temi come la salvaguardia del patrimonio naturale, il ciclo e lo smaltimento dei rifiuti, il consumo sostenibile e la lotta alle ecomafie che coinvolge tutti gli studenti di ogni ordine e grado.

All’interno dello stand dedicato al Corpo forestale dello Stato sarà presente il personale specializzato del Nucleo Operativo CITES di Palermo del Corpo forestale dello Stato quotidianamente impegnato nell’attività investigativa per il contrasto ai crimini ambientali. Ampio spazio sarà riservato alla presentazione delle principali operazioni internazionali promosse dall’Interpol contro il commercio illegale di specie animali e vegetali in via d’estinzione.

Saranno presenti alla manifestazione anche alcuni atleti del Gruppo Sportivo del Corpo forestale dello Stato come testimonial dell’attività condotta insieme all’associazione “Libera” per promuovere l’educazione alla legalità. Il progetto itinerante, promosso dalla Forestale e dall’associazione contro le mafie fondata da don Ciotti e che terminerà proprio in Sicilia a fine maggio, ha come scopo quello di sensibilizzare gli studenti su valori come la legalità, il rispetto per l’ambiente e la coscienza che essere cittadini vuol dire anche assumersi degli impegni nei confronti della collettività. Obiettivi perseguiti anche attraverso gare ed attività legate allo sport sui terreni confiscati alla criminalità organizzata. A dare supporto alle iniziative dell’associazione “Libera” anche il personale del Nucleo Agroalimentare e Forestale (NAF), la struttura per la lotta alle frodi e alle contraffazioni alimentari e la tutela del made in Italy contro gli illeciti guadagni che danneggiano i consumatori e minacciano la legalità del mercato.

All’interno dello stand, inoltre, il personale del Corpo forestale dello Stato, grazie ad appositi laboratori didattici, illustrerà ai giovani le numerose attività di educazione ambientale svolte su tutto il territorio nazionale per renderli ancora più consapevoli dell’importanza delle risorse naturali del nostro Paese.

{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.