Al Corpo forestale il premio “Terra e Pace” per l’opera svolta a tutela dell’ambiente

forestale1Roma, 5 ago – Verrà consegnato domani, martedì 6 agosto, alle ore 9,30 in Piazza della Rotonda al Pantheon, il Premio “Terra e Pace” assegnato al Corpo forestale dello Stato per l’opera svolta a tutela del patrimonio naturalistico italiano. Giunto alla sedicesima edizione, l’evento è organizzato dal Comitato “Terra e Pace” in occasione del 68° anniversario della tragedia di Hiroshima e Nagasaki per ricordare le vittime dell’olocausto nucleare.

Il Premio, che consiste in un fossile di un milione di anni simbolo del rispetto della vita sul nostro pianeta, viene quest’anno conferito al Corpo forestale dello Stato in ragione della sua storia e dell’opera svolta a favore della tutela del patrimonio paesaggistico e faunistico italiano, per la prevenzione e repressione dei reati in materia ambientale e agroalimentare e per la molteplicità delle funzioni esercitate per la salvaguardia del territorio. In rappresentanza del Corpo forestale, ritirerà il riconoscimento il Comandante Provinciale di Roma, Carlo Costantini.

L’iniziativa, patrocinata dal comune di Roma, dalla Provincia e dalla Regione Lazio, si terrà alla presenza dei rappresentanti dell’Ambasciata del Giappone in Italia, delle Istituzioni italiane, delle associazioni di volontariato, delle organizzazioni internazionali e di personalità del mondo della cultura che si siano distinte nella difesa dei valori della solidarietà, della democrazia, della tutela dell’ambiente e della pace. Madrina dell’evento sarà la ballerina Carla Fracci.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare uno stand dove raccogliere informazioni e materiale sulle attività istituzionali del Corpo forestale dello Stato ed essere coinvolti in attività di interpretazione naturalistica attraverso i cinque sensi alla scoperta della biodiversità delle nostre foreste. Sarà possibile, inoltre, ricevere la tessera “Cercatori di Riserve” per accedere alle 130 Riserve Naturali dello Stato gestite dal Corpo forestale e che permette ai visitatori più assidui di diventare “Amici delle Riserve”.

Come ogni anno, dopo l’esecuzione degli inni nazionali di Italia e Giappone, sarà data lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e dei Presidenti di Camera e Senato. La manifestazione si concluderà alle ore 11 ai rintocchi della campana, che rievoca quella che ogni anno il 6 agosto viene suonata ad Hiroshima, e con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime dei bombardamenti atomici su Hiroshima e Nagasaki e delle vittime di tutte le guerre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.