Agropirateria: Brescia, la frode alimentare corre su internet

sequestro_formaggiScoperto traffico illecito di  formaggi a marchio DOP. Denunciata titolare dell’azienda per reato di contraffazione di prodotti destinati anche al commercio on line.Brescia, 14 mag – Scoperta dal Corpo forestale dello Stato una frode on line di prodotti alimentari a Denominazione di Origine Protetta (DOP): si tratta di formaggi come gorgonzola, taleggio, grana, contraffatti e destinati anche al mercato estero attraverso la rete internet.

Al fine di trarre in inganno i consumatori, la ditta indagata spacciava per prodotti artigianali formaggi provenienti dalla grande distribuzione e li immetteva sul mercato con false etichette e confezioni.

A condurre le indagini sono stati gli agenti del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Brescia che, dopo aver riscontrato alcune anomalie su un sito web per la commercializzazione di questi prodotti, sono risaliti ad alcuni punti vendita. In particolare sono intervenuti presso uno stand di prodotti tipici allestito nel Comune di Travagliato (BS), in occasione della Fiera “TravagliatoCavalli” dove hanno posto sequestro diverse varietà di formaggi contraffatti.

Gli alimenti, erano stati prodotti con latte di capra in difformità dalla normativa che prescrive per quel tipo di formaggi l’utilizzo di latte bovino.

Inoltre erano sprovvisti dei marchi e sistemi di garanzia DOP che garantiscono la genuinità e la corretta produzione dei formaggi.

La titolare della ditta è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria per uno dei più gravi illeciti in materia agroalimentare: il delitto di contraffazione di prodotti a Denominazione di Origine Protetta.  

Per ora dal sito incriminato sono stati eliminati i prodotti che presentavano irregolarità in attesa che venga valutata l’eventuale necessità di oscurare il portale.

Sono tuttora in corso indagini della Forestale volte ad accertare la provenienza dei prodotti contraffatti e eventuali responsabilità nella vicenda anche da parte di aziende impegnate nella grande distribuzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.