Abruzzo, droga: la Forestale arrestata nove persone

forestale-droga-abruzzoOperazione “Lucus angitiae due”. L’Aquila,  14 feb – Sono nove le persone che questa mattina sono state arrestate in un’importante operazione antidroga in Abruzzo dal personale del Corpo forestale dello Stato sotto il coordinamento della la Direzione Distrettuale Antimafia.

Infatti, a distanza di poco più di un mese dall’operazione “Lucus Angitiae” un altro duro colpo viene inferto alla rete di spacciatori dell’area aquilana. All’alba di questa mattina sono stati contestati l’associazione a delinquere, il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti a nove soggetti, organizzati in due gruppi criminali.

Gli arresti di oggi si vanno ad aggiungere a quelli eseguiti nell’operazione “Lucus Angitiae” del dicembre 2013 che portò a 24 misure cautelari, 23 denunciati a piede libero, 3 segnalazioni al Prefetto di l’Aquila, al sequestro di un locale pubblico e al sequestro di ingenti quantitativi di droga. Con questa operazione la Forestale e la Direzione Distrettuale Antimafia hanno alzato il livello delle indagini, contestando l’associazione a delinquere finalizzata al traffico ed allo spaccio di droga, ai due gruppi criminali. Gli arrestati sono stati sottoposti, per mesi, ad intercettazioni telefoniche, pedinamenti, seguiti in tutti i loro spostanti e video sorvegliati, riuscendo così a provare in maniera precisa e puntuale la cessione, la detenzione, la manipolazione e il confezionamento di migliaia di dosi di sostanze stupefacenti che venivano immesse sul mercato della droga aquilano.

Gran parte degli arrestati risultano avere precedenti specifici, per ricettazione, estorsione e spaccio oltre che sette di loro, di nazionalità marocchina, risultano essere illegalmente presenti sul territorio italiano. Nelle diverse perquisizioni effettuate nelle abitazioni e nelle pertinenze in uso agli arrestati, nell’arco della giornata, sono stati trovati anche un bilancino di precisione, un diverso quantitativo di mannitolo e molti telefoni cellulari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.