Siulp, sì all’abbattimento dell’IMU ma senza ridurre i fondi per la sicurezza

polizia-auto-113Roma, 8 mag – «Pur condividendo l’esigenza di ridurre in modo significativo il livello complessivo dell’imposizione sui lavoratori e le loro famiglie il SIULP, a proposito della eventuale modifica dell’IMU, richiama l’attenzione del Governo sulla esigenza di indicare con chiarezza dove trovare le risorse per recuperare il gettito perduto e quali spese si intendono tagliare».

«Se il taglio dell’IMU dovesse avvenire a discapito dei cittadini di questo Paese che hanno l’interesse a vedere assicurati adeguati livelli di prestazioni in materia di istruzione, sanità, servizi sociali e sicurezza il Siulp rappresenta la propria contrarietà».

 

Lo afferma Felice Romano, Segretario generale del SIULP il quale esprime «piena condivisione rispetto alle affermazioni del Procuratore Aggiunto di Palermo Leonardo Agueci che manifesta tutta la sua preoccupazione per possibili tagli ai fondi destinati alla sicurezza ed alla lotta alla criminalità. Per compensare l’abbattimento dell’IMU, conclude Romano, si eliminino gli sprechi ed i privilegi che ancora insistono garantendo la sicurezza, anche sociale, e favorendo il recupero delle ingenti risorse economiche sottratte dalla corruzione (circa 60 miliardi l’anno) e dall’elusione fiscale».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.