Sicurezza negli stadi: SIULP, bene presidente Abete ora tocca al ministro Cancellieri

polizia-stadioRoma, 25 ago – «Ringraziamo il presidente Abete per l’equilibrio, il senso di responsabilità e di rispetto al nostro lavoro dimostrato nell’intervista con cui si è pronunciato sulla nostra richiesta di sussidiarietà nelle spese per i servizi di O.P. allo stadio».

Lo afferma Felice ROMANO, Segretario Generale del SIULP che, dopo aver lanciato l’appello al mondo del calcio sulla necessità di un suo contributo alle spese per garantire la sicurezza negli stadi in un momento di estrema difficoltà economica per il sistema sicurezza, si dichiara soddisfatto per la risposta del presidente Abete circa la proposta del SIULP.

«Conosciamo il presidente Abete, di cui abbiamo sempre apprezzato in particolare la sua concretezza e il profondo rispetto per i poliziotti, continua Romano, per questo non ci sorprende la sua apertura a discutere i termini e le modalità di una sussidiarietà del mondo del calcio nel concorrere economicamente a garantire i servizi di sicurezza. E’ evidente però, come sottolineato dallo stesso Abete, che per farlo è necessario che il Ministero dell’Interno lo richieda».

«Ecco perché, conclude Romano, nel ringraziare ancora il presidente Abete facciamo appello al ministro Cancellieri, persona altrettanto concreta e vicina ai poliziotti, affinché attivi immediatamente tutte le procedure per concordare come e in che misura il calcio deve contribuire al pagamento dei costi della sicurezza negli stadi. In altri Paesi europei questo già avviene da tempo, in modo preventivo e con la partecipazione di tutti i soggetti interessati. E’ ora che si inizi anche in Italia e che, nel rendere più sicuri gli stadi per l’interesse dello stesso calcio, per i tifosi e per le società, non si indebolisca la sicurezza generale dei cittadini e del Paese. Anche questa è spending review.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.