Sicurezza: brevettato in Italia «Skynet», disco volante acchiappa criminali

skynet-repulsineTest dimostrativo alle FF.OO. Frosinone 13 ago. – Un disco volante a comando remoto che arriva a riprendere, senza l’ausilio di un veivolo, fino a cinque chilometri da terra. Skynet registra e fotografa con precisione (VideoRosso Video) ed è uno strumento utilissimo e brevettato dal poliedrico operatore Giorgio Di Folco, regista e autore di Real Crime. Dopo due anni di lavoro e numerosi crash, skynet repulsine è pronto per entrare in servizio permanente. Tra pochi giorni effettuerà un test dimostrativo a porte chiuse per le forze armate, polizia, carabinieri, guardia di finanza e non ultimi i vigili del fuoco: “I suoi sistemi evoluti consentono di vedere al buio totale, di rilevare una forma di vita sotto la neve, oppure di scovare criminali e assicurarli alla giustizia”, ha assicurato Di Folco.

“Skynet nasce da una mia idea e dalla capacità di un ingegnere statunitense – ha continuato – che ha concretizzato la sua avionica e la sua efficacia. Desidero mettere Skynet al servizio della legalità per compiti di videosorveglianza aerea e prevenzione. La prossima settimana a Roma ci sarà il test definitivo dove verranno preparati i piloti e i navigatori”. E avverte i cittadini: “Non spaventatevi se nel buio di queste calde serate vedrete nel cielo una luce azzurra che compie manovre impensabili per un aereo: è solo skynet che vigila sulla vostra sicurezza”. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.