Sicurezza 2017: un’edizione in crescita, in cui è aumentata con forza la presenza internazionale

Milano, 6 dic – SICUREZZA 2017 ha messo in campo un’offerta completa, in cui ciascuno ha trovato risposta alle proprie esigenze: business, formazione, soluzioni integrate, novità e anteprime sono state al centro di tre giorni animati dalla competenza e dalla curiosità degli operatori, accolti dalle aziende espositrici e dalle tante realtà che hanno contribuito la costruzione di un appuntamento di ampio respiro per il settore.

Così, l’edizione 2017 della biennale internazionale di Fiera Milano dedicata a security e fire, che per la prima volta si è svolta in contemporanea con SMART BUILDING EXPO, evento realizzato da Fiera Milano e Pentastudio dedicato al concetto di edificio in rete, si è chiusa con grande soddisfazione da parte di espositori, visitatori e organizzatori.

A testimoniare la buona riuscita di questo appuntamento ci sono i numeri: 25.569 visitatori professionali (+35% rispetto alla scorsa edizione) che hanno visitato i 465 espositori (+40% rispetto all’edizione precedente) su tre padiglioni (erano 2 nel 2015).

«I risultati di questa edizione di SICUREZZA – ha spiegato Giuseppe Garri, Exhibition Manager della manifestazione – insieme al riscontro positivo dei partecipanti, sia per la qualità del business, sia per l’alto livello dei contenuti, rappresentano la dimostrazione concreta che lo spostamento della manifestazione dagli anni pari a quelli dispari, avvenuta due anni fa, ha funzionato».

«Una strategia che ha guardato con maggiore attenzione all’estero – aggiunge Garri – e che proprio a livello internazionale ha visto una risposta davvero interessante, con gli espositori in crescita del 48% e i visitatori in aumento. Un segnale che conferma e consolida il ruolo di SICUREZZA nel panorama fieristico europeo e in particolare nell’area del bacino del Mediterraneo per importanza e portata del settore».

Ma la manifestazione non si misura solo attraverso le statistiche. La qualità dell’offerta e l’ampia panoramica di soluzioni presentate hanno posto SICUREZZA 2017 al centro dell’attenzione del settore, in un momento particolarmente interessante per quanti desiderano cogliere nuove opportunità dallo sviluppo tecnologico in atto.

Così, in tre giorni di mostra sono stati sotto i riflettori tutti i comparti, dalla videosorveglianza dove si sono fatte notare le tante applicazioni di intelligenza artificiale che rendono i sistemi ancora più efficienti e multifunzione, al controllo accessi che unisce design e tecnologie altamente avanzate come il riconoscimento biometrico, dalla sicurezza passiva con le serrature meccatroniche controllabili dallo smartphone all’antintrusione, focalizzata su sistemi sempre sempre più user-friendly e integrati con altre funzioni della casa o del building, passando per il settore antincendio che sta prendendo sempre più piede all’interno della manifestazione e che ha presentato le novità per la rivelazione e lo spegnimento. Grande interesse per le soluzioni per la città, che diventa sempre più intelligente per fornire standard elevati di servizi e comfort a chi la abita ma anche tecnologie che si adattano oggi ad essere adottate per la lotta contro il terrorismo e aumentare la sicurezza nelle aree urbane. Anche i droni, in questa edizione di SICUREZZA hanno dimostrato come ormai la security “decolli” sempre più spesso insieme a loro in numerose occasioni di monitoraggio e soccorso.

In generale il trend che è emerso in modo predominante è che – sia che si tratti di proteggere il proprio appartamento o di garantire libertà ai cittadini che si sentono minacciati da possibili attentati terroristici o persino di difendere il patrimonio naturalistico da calamità naturali – la sfida ormai si gioca sulla integrazione di tecnologie altamente innovative e soluzioni flessibili e facili da usare, studiate su misura e personalizzate per rispondere alle esigenze di ogni tipo di contesto di applicazione e soprattutto gestibili in ogni situazione, anche da remoto.

A raccontare questa evoluzione, stand molto differenti da quelli presenti nelle edizioni scorse di SICUREZZA: le ricostruzioni di case, strade, città, uffici hanno preso il posto dalla pura presentazione di prodotti, per illustrare buone prassi e soluzioni applicate, offrendo agli operatori le possibilità di comprendere in modo diretto le performance delle nuove tecnologie e i possibili ambiti di impiego integrato.

Nei tre giorni di SICUREZZA e SMART BUILDING EXPO non solo upgrade tecnologico, ma anche aggiornamento professionale: un aspetto, quest’ultimo, ormai inscindibile e fondamentale quanto quello dello sviluppo di nuove soluzioni per essere competitivi sul mercato. Così, è stata molto apprezzata l’offerta formativa delle due manifestazioni, che, con 150 appuntamenti a cui hanno partecipato più di 2.500 operatori, ha colto l’esigenza di aggiornamento e informazione dei professionisti della sicurezza e dei progettisti di edifici ai quali sempre più oggi viene richiesta preparazione tecnica e conoscenza delle ultime tendenze tecnologiche, per poter proporre al cliente le soluzioni più adeguate e su misura. Nei diversi incontri si è parlato dei temi più “caldi” del settore: dalla privacy e il nuovo regolamento europeo, alla sicurezza per settori verticali quali il retail, dalla sfida tecnologica al terrorismo, alla sicurezza per le città e al ruolo delle Amministrazioni Pubbliche. Si sono affrontati anche molti temi tecnici e normativi e ci si è spesso soffermati a riflettere sulla cybersecurity e sul ruolo dell’intelligenza artificiale nella gestione dei sistemi di sicurezza. Non sono poi mancati momenti di approfondimenti dedicati ai professionisti dell’antincendio.

Grazie alle numerose sinergie con le realtà più qualificate del settore, dalle associazioni professionali agli editori di settori, oltre alla ricca offerta formativa, si sono rivelate un successo anche le aree tematiche e le iniziative, Interessanti e ricche di spunti, hanno offerto spesso una visione alternativa e di grande interesse su temi di stretta attualità per il settore: dalla privacy alla cybersecurity, dalla smart city al retail, senza dimenticare i focus sui droni, sui nuovi materiali per le città intelligenti e sui vantaggi dell’integrazione di tecnologie, che coinvolgono anche progetti di partnership tra aziende in grado di offrire servizi e soluzioni complementari. Spazi interattivi, ricchi di informazioni professionali, ma non privi di occasioni di divertimento e condivisione, hanno creato l’ambiente ideale per fare networking e creare nuovi contatti professionali.

UN INIZIO DAVVERO PROMETTENTE: SMART BUILDING EXPO

Ha funzionato l’abbinamento di SICUREZZA con SMART BUILDING EXPO, evento per il mercato della building automation, organizzato da Fiera Milano e Pentastudio. E’ stata l’occasione per rafforzare l’offerta di SICUREZZA e creare interessanti sinergie con il mondo del networking intelligente degli edifici, in cui la sicurezza sta assumendo un ruolo sempre più significativo. Apprezzata da espositori e visitatori la possibilità di trovare, concentrata in un unico appuntamento, un’ampia panoramica del complesso mercato dell’edificio smart senza dover inseguire altri appuntamenti di carattere verticale, specializzati cioè in particolari nicchie di prodotto

Insieme a SICUREZZA, SMART BUILDING EXPO ha messo in chiaro qual è la sua vocazione originaria: l’integrazione. Ciò significa proporre un modello di lavoro completamente nuovo, che salda gli interessi di una filiera articolata secondo la strategia della partnership, e che individua le sue potenzialità di sviluppo non più nella vendita e nell’installazione di singoli prodotti, ma nella ricerca, prima di tutto, di un lessico comune tra le diverse professionalità interessate (progettisti, costruttori, produttori di tecnologie, tecnici installatori) e nello studio di soluzioni strutturate per l’edificio. Un’occasione che non è sfuggita alle numerosissime associaziani di fliera presenti e ai loro associati.

In questo modo SMART BUILDING EXPO ha consolidato il concetto di smart building come fattore di evoluzione tecnologica, volàno per la crescita economica e portatore della necessità di operare un salto culturale per i mondi e per i modi della progettazione, dell’installazione e della costruzione edilizia, anche come risorsa fondamentale per lo sviluppo del Piano Banda Ultralarga nel nostro Paese.

L’IMPORTANZA DELLE SINERGIE: ITASSICURA

Ad ulteriore conferma dell’importanza che il settore della sicurezza sta assumendo, si è svolta in contemporanea con la manifestazione, ITASSICURA, la due giorni organizzata da 3C Advertising, con la media partnership di Osservatorio, rivista online dedicata al comparto assicurativo e dedicato ai professionisti del mondo assicurativo: un settore sempre più sinergico con il mondo della security, che sta vivendo un momento di grande trasformazione con implicazioni per tutto il comparto.

L’appuntamento con SICUREZZA e SMART BUILDING EXPO è tra due anni, dal 13 al 15 novembre 2019.

Sommario
Sicurezza 2017: un’edizione in crescita, in cui è aumentata con forza la presenza internazionale
Article Name
Sicurezza 2017: un’edizione in crescita, in cui è aumentata con forza la presenza internazionale
Descrizione
Fa centro la nuova sinergia con SMART BUILDING EXPO
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.