Respinti da una discoteca sfondano la porta con l’auto. Feriti anche due carabinieri

discoteca-auto-anconaCastelfidardo (Ancona), 18 feb – Respinti dai buttafuori di una discoteca perchè conosciuti come due soggetti rissosi, un italiano e un romeno residenti a Falconara marittima (Ancona) hanno sfondato la porta del locale notturno a bordo di una Jeep-Cherokee lanciata a tutta velocità. Hanno ferito una giovane donna di San Marino (5 giorni di prognosi) e successivamente due carabinieri che li hanno inseguiti e arrestati.

E’ successo alle 3 di notte a Scossicci di Porto Recanati (Macerata). Aurelio Marchese, 20 anni, originario di Catania, pregiudicato, e Adrian Mesaros, 24 anni, nato in Romania, volevano entrare nella discoteca “Lola”, ma il filtro all’ingresso li ha rimandati indietro. Furiosi, i due sono risaliti sulla loro jeep e hanno sfondato il portone del locale, scatenando il panico fra i clienti, con tanto di interruzione della serata musicale. Una donna ha riportato lesioni lievi. Mentre sul posto mentre arrivavano un’ambulanza e i carabinieri, Mesaros e Marchese si erano già allontanati. I carabinieri di Osimo, Castelfidardo e Porto Recanati li hanno rintracciati meno di un’ora dopo nel parcheggio del night “Josephine”, a Castelfidardo. Alla vista dei militari i due sono scappati a piedi per i campi innevati: quando sono stati raggiunti si sono scagliati con violenza contro i due carabinieri, procurando loro lesioni giudicate guaribili in tre giorni. Arrestati per lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, concorso in danneggiamento aggravato, i due verranno processati il 28 febbraio prossimo. Nella foto di apertura i due arrestati (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.