Modena: novantenne spara alla badante e ferisce un carabiniere

auto-carabinieri02Modena, 15 gen – Si è arreso verso le 3:30 della scorsa notte ai carabinieri l’anziano che nella tarda serata di ieri, a Bettolino di Vignola (Modena), aveva gravemente ferito con un colpo di fucile la badante marocchina ventottenne e si era poi barricato in casa. Si tratta di un 94enne, che è stato poi accompagnato all’ospedale e piantonato. La donna, ferita all’inguine, è stata sottoposta a un intervento chirurgico. La figlia di pochi mesi della donna è stata sottratta alla furia dell’anziano dai vicini, non è stata presa in ostaggio.

In un primo momento era circolata la voce che la piccola fosse stata presa dall’uomo dopo il ferimento della madre, ma il Comando provinciale dei carabinieri ha successivamente riferito che la piccola non è stata coinvolta nella vicenda, grazie anche all’intervento di vicini e soccorritori. Medicato all’ospedale e già dimesso il militare rimasto lievemente ferito ad una spalla per un colpo d’arma da fuoco sparato da casa, all’arrivo delle pattuglie, dall’anziano, che deteneva regolarmente il fucile. A dare l’allarme a carabinieri e 118 sono stati gli altri residenti nell’edificio, una palazzina di quattro appartamenti, dopo lo sparo che ha gravemente ferito la badante.

Il colpo di fucile ha interessato l’arteria femorale e per la giovane si è reso necessario nella notte un delicato intervento chirurgico nell’ ospedale di Baggiovara. I militari hanno poi cominciato ad intavolare con l’ ultranovantenne, barricato nell’abitazione, un lungo colloquio, che ha fatto leva soprattutto sugli affetti familiari, fino a quando l’uomo si è arreso nel cuore della notte. ”Ha mostrato solo un grande spaesamento”, ha riferito un carabiniere. L’anziano è stato visitato da un medico e poi trasportato in ospedale a Modena. Sono in corso accertamenti per ricostruire il movente e la dinamica dell’episodio. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.