Milano: vigile urbano spara al proprio superiore e poi si uccide

vigili-urbani-milanoMilano, 29 giu – Poco dopo le 15 un agente di 52 anni, in servizio al comando di San Donato ha sparato con la sua pistola al vice comandante, di 49 anni, colpendolo al petto. Poi ha rivolto l’arma contro di sé, sparandosi alla testa.

L’agente è stato portato in gravissime condizioni al Policlinico di Milano, dove è morto poco dopo.

Il vicecomandante è morto all’ospedale di San Donato. I carabinieri stanno indagando sulla dinamica e, secondo le prime ipotesi, la sparatoria sarebbe stata scatenata da motivi di lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.