Maltempo: Conapo, allagamenti aumentano ma governo diminuisce vigili fuoco

VVF-maltempoRoma, 1 feb – «Nubifragi, allagamenti, smottamenti, frane e alluvioni sono ormai purtroppo all’ ordine del giorno con un impegno costante e straordinario dei vigili del fuoco che sono gli unici in grado di intervenire nell’immediato e mettere in salvo persone. E il governo Letta anziché potenziare uomini e mezzi dei vigili del fuoco persevera invece nei tagli alle assunzioni e nella limitazione del turnover, tanto che di questo passo, tra due anni, mancheranno circa 4000 uomini.

Lo afferma Antonio Brizzi, segretario generale del CONAPO, sindacato autonomo dei vigili del fuoco , nel commentare le misure per le emergenze approvate dal Consiglio dei ministri che, secondo il sindacalista, «sono le solite misure tampone e non colgono le necessità di funzionalità ed efficienza dell’apparato di soccorso pubblico rappresentato dai vigili del fuoco».

«Servono risorse, e bisogna avere il coraggio di tagliare gli sprechi , le inefficienze, e le duplicazioni esistenti nella pubblica amministrazione e finanziare la sicurezza dei cittadini che è un bene di primaria importanza. Quando accadono queste cose serve una risposta pronta in gran forze, ed il ministro Alfano deve perorare l’efficienza del Corpo dei vigili del fuoco in seno al consiglio dei ministri».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.