Imu: il governo annullerà tagli alle assunzioni di Sicurezza e Difesa

strade-sicure-2013In corso di preparazione un emendamento. Roma, 4 set – E’ in corso di definizione un emendamento governativo per annullare i tagli alle assunzioni nelle forze di polizia annunciate nei giorni scorsi nell’ambito delle misure per assicurare la copertura del decreto Imu.

Lo hanno riferito i rappresentanti del ministero della Funzione pubblica ai sindacati di polizia nel corso dell’incontro di oggi.

Il provvedimento, che sarà ora cassato, tagliava 50 milioni di euro dal capitolo di spesa per le assunzioni tra polizia, vigili del fuoco e forze armate. Nel corso della riunione tecnico-informale con i rappresentanti tutte le organizzazioni sindacali dei comparti sicurezza e difesa, svolto a Palazzo Vidoni, i sindacati della polizia di Stato, della polizia penitenziaria e del corpo forestale dello Stato hanno chiesto di conoscere le risorse disponibili per poter avviare le trattative inerenti la previdenza complementare, lo sblocco del tetto salariale e l’avvio del tavolo contrattuale nonchè il recupero delle risorse tagliate per le assunzioni.

Inoltre, proseguono i sindacati, “è stata chiesta l’omogeneizzazione con alcuni istituti in vigore presso le forze armate, rappresentando che, se nella fase di approvazione definitiva delle legge sullo strumento militare non vi sarà la contestuale approvazione della legge delega sul riordino delle carriere, sarà inevitabile la nostra azione per ottenere la separazione dei comparti Sicurezza e Difesa”.

I rappresentanti della Funzione Pubblica hanno informato i partecipanti al tavolo che dei risultati della riunione sarebbe stato informato il presidente del consiglio Enrico Letta, al fine di predisporre un nuovo incontro con tutti i dicasteri e le amministrazioni interessate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.