Avvocato Carta: difenderò gratuitamente le forze dell’ordine aggredite dai black bloc, basta con le carezze ai delinquenti

carta-skyRoma, 16 ott – “Da cittadino, ma ancor più da ex carabiniere, sono indignato ed amareggiato nel constatare come sia stato consentito a qualche centinaio di delinquenti di sfregiare la capitale di uno Stato che ancora pensa di annoverarsi tra i Grandi della terra”, lo afferma l’avvocato Giorgio Carta, ufficiale in congedo dei Carabinieri e da sempre attivista dei diritti dei cittadini in uniforme.

“Ciò che mi sgomenta è che tutti oggi ringraziano le forze dell’ordine intervenute a Roma, non per aver scongiurato i disordini, ma semplicemente per non avere fatto scappare il morto, come se un devastatore di città morto fosse davvero un problema di cui crucciarci. Io rimprovero esattamente il contrario, non però agli ex colleghi operanti in strada, fin tropo stoici e disciplinati, ma ai loro comandanti e dirigenti, che impongono loro una moderazione suicida ed irresponsabile che si traduce nell’omissione del primario obbligo di garantire l’ordine pubblico.

Avendo anche io svolto servizi di ordine pubblico a Roma, ben conosco le stringenti raccomandazioni di ridurre al minimo gli interventi di forza contro i violenti, anche davanti alla flagranza di reati, ma oggi è sotto gli occhi di tutti che tale politica alimenta il dilagare di reati e l’emulazione. Mi ripugna pure la inevitabile sensazione delle nostre forze dell’ordine che, in caso di uso legittimo delle armi, saranno loro stesse a salire sul banco degli imputati di Tribunali, giornali ed opinione pubblica.

E’, invece, necessario, nell’interesse generale, che questi eroi quotidiani in divisa, figli di nessuno e costretti a farsi massacrare senza opporre eccessiva resistenza, sentano l’appoggio morale dei cittadini onesti. Quelli, per intenderci, che tra la morte di Carlo Giuliani e quella di Mario Placanica, optano per la prima ipotesi. Voglio pertanto esprimere fattivamente la mia solidarietà – ha concluso l’avvocato Carta – assicurando una tutela legale gratuita a tutti gli operanti aggrediti ieri a Roma che vogliano rivalersi dei danni fisici e psichici subiti da delinquenti travestiti da manifestanti o che siano inquisiti a fronte di uno uso legittimo della forza”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.