Tagli alla Difesa, La Russa: nessuna preoccupazione…. per l’industria militare

larussa-marameoLe Bourget, 20 giu. “Ci sono tagli per lo più nella spesa corrente, non sugli investimenti. Non ci sono tagli preoccupanti”. Così il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, dal salone aeronautico di Le Bourget, precisando che tutto “il sistema deve fare i conti con l’attuale quadro economico” anche se, ha concluso “non vedo preoccupazioni particolari per l’industria militare”.
”Non è cambiato l’orientamento” sulle quattro fregate militari Fremm, che vengono costruite da Orizzonte sistemi navali (Finmeccanica-Fincantieri), e che l’Italia valutava se acquistare per la Marina Militare.

Nessun accenno alle ripercussioni che avranno i tagli previsti dalla prossima manovra sul trattamento economico del personale il quale, visti i precedenti, ogni qualvolta che il mefistofelico ministro apre bocca sono ormai adusi ad ogni tipo di gesto scaramantico, l’unica protezione ormai rimasta.

{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.