STATALI, BRUNETTA: PENSIONABILI DOPO 40 ANNI DI CONTRIBUTI

brunetta4Il ministro firma la circolare: esclusi i magistrati e i primari. ROMA, 16 SET – I dipendenti pubblici saranno pensionabili al raggiungimento dei 40 anni di contributi, compresi quelli figurativi, come per esempio, i riscatti della laurea o del servizio militare. Lo chiarisce una circolare firmata oggi dal ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, sull’applicazione della legge 102 del 2009 che prevedeva la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro per i lavoratori pubblici.
Varranno, dunque, gli anni di contribuzione e non di servizio effettivo. La circolare, in corso di registrazione presso la Corte dei Conti, – informa una nota del ministero – individua l’ambito di applicazione, il requisito richiesto per l’esercizio della facolta’ e il carattere eccezionale dell’intervento limitato al triennio 2009-2011.
La disposizione esclude dal campo di applicazione – oltre che i magistrati e i professori universitari – anche i dirigenti medici responsabili di struttura complessa.
Inoltre, la circolare, in accordo con il ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali, individua criteri specifici per il personale del Servizio sanitario nazionale, in considerazione della peculiarita’ delle funzioni svolte. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.