Riforma strumento militare, Di Stanislao (IDV): battaglia in commissione, Di Paola taglia personale per gli F-35

distanislaoRoma, 29 nov – “Battaglia in commissione per tutelare il comparto Difesa e avverso un provvedimento che affossa la storia e la prospettiva del comparto e che sa tanto di controriforma, piuttosto che di riforma.”

Lo dichiara Augusto Di Stanislao capogruppo IDV in Commissione Difesa. “Non c’è nulla di nuovo e di moderno nel provvedimento, ma si basa su un’unica volontà: tagliare il personale per comprare gli F-35, non coglie gli obiettivi del risparmio, non ci pone, né come strumento militare né come modello di difesa, in una dimensione europea, né tantomeno propone elementi di modernizzazione ed efficienza. E ancora da ultimo, ma non per ultimo, com’è possibile parlare di riforma che il Ministro Di Paola chiama epocale quando questo provvedimento non ha fatto perno così come è successo con altri governi e con altri ministri (vedi Rognoni, Spadolini), non solo italiani, ma anche europei, sulla realizzazione di un libro bianco necessario e indispensabile per poter elaborare una proposta così complessa, eterogenea e articolata che può decidere nel bene o nel male le sorti della Difesa italiana”.

“Insomma – aggiunge Di Stanislao – il Ministro ha messo il carro davanti ai buoi. Con i nostri 30 emendamenti abbiamo cercato di dare voce e dignità al personale e ad un progetto di difesa e sicurezza diverso per qualità e prospettiva da quello del Ministro Di Paola. Dopo questa battaglia in commissione siamo ancor più convinti di essere nel giusto ed in piena sintonia con le esigenze dell’intero comparto.”

Ascolta il duro intervento dell’on. Di Stanislao in Commissione Difesa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.