Pirateria, PSD: dati preoccupanti, occorre soluzione rapida ed efficace

nave-rosalia-damatoRoma, 22 apr – Con il sequestro nei giorni scorsi della “Rosalia D’Amato” il fenomeno della pirateria non può e non deve essere più ignorato dal Governo italiano; il numero di incidenti a carico delle navi tra le quali molte italiane ha raggiunto proporzioni preoccupanti : nel solo 2010 si sono registrati 53 abbordaggi riusciti, 445 tentativi di abbordaggio e 1.181 marittimi rapiti nell’Oceano Indiano, con una trentina di navi italiane coinvolte negli incidenti (dati ufficiali dell’International Marittime Bureau ).

La discussione in corso tra le Associazioni Datoriali coinvolte, tra le quali spicca Confitarma, ed il Ministero della Difesa sulle possibili ed auspicabili misure per arginare la recrudescenza della pirateria non ha, ad oggi, prodotto risultati significativi.

Il Partito Sicurezza e Difesa ha allo studio, tramite i propri Dipartimenti, una Proposta di Legge risolutiva ed incisiva a supporto degli interessi nazionali e privati a carattere strategico ed ha istituito un tavolo tecnico, presso il proprio dipartimento Affari Scientifici e Tecnologici, con tutti i possibili attori coinvolti al fine di individuare una soluzione rapida ed efficace al problema.

{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.