Mattarella: «incoraggiare azione Forze dell’ordine. Forze armate strumento di pace»

discorso-mattarellaRoma, 3 feb – «Dobbiamo incoraggiare l’azione determinata della magistratura e delle forze dell’ordine che, spesso a rischio della vita, si battono per contrastare la criminalità organizzata».

«Alle Forze Armate, sempre più strumento di pace ed elemento essenziale della nostra politica estera e di sicurezza, rivolgo un sincero ringraziamento, ricordando quanti hanno perduto la loro vita nell’assolvimento del proprio dovere».

«Occorre continuare a dispiegare il massimo impegno affinché la delicata vicenda dei due nostri fucilieri di Marina, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, trovi al più presto una conclusione positiva, con il loro definitivo ritorno in Patria».

Questo il passaggio deferente nei riguardi degli operatori del comparto Sicurezza e Difesa che il neo eletto Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rivolto al Parlamento e, per estensione, a tutto il popolo italiano.

Una speciale sottolineatura è stata dedicata alla vicenda dei due Fucilieri di Marina.

In occasione dell’insediamento del neo Presidente della Repubblica, on. Sergio Mattarella, l’ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, capo di stato maggiore della Difesa, ha inviato il seguente messaggio:

«Signor Presidente voglia gradire le più vive congratulazioni per la sua elezione a Capo dello Stato e Comandante supremo delle Forze Armate. Certi di trovare nella sua persona un costante sicuro riferimento e una guida illuminata nell’assolvimento del complesso quotidiano impegno al servizio della pace e della difesa dei valori supremi, le donne e gli uomini delle Forze Armate si uniscono nell’augurarle ogni successo per il bene della Nazione».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.