Libia: Camporini, UE intervenga unita per aiutare i libici nella scelta del nuovo governo

Gen-Camporini“Le varie componenti troveranno un quadro istituzionale accettabile per tutti”. Roma, 24 ago – “Credo che le varie componenti della rivolta e della compagine governativa precedente che oggi operano sul terreno libico troveranno il modo di definire un quadro istituzionale accettabile per tutti”. La decisione sul tipo di assetto istituzionale “deve spettare ai libici, ma la comunità internazionale deve aiutarli in questo processo, sia dal punto di vista politico, e qui servirebbe un intervento unitario dell’unione Europa, oltre che dal punto di vista economico e finanziario”. Lo ha detto il Generale Vincenzo Camporini, ex capo di Stato maggiore della difesa e oggi consulente militare del ministro degli Esteri Franco Frattini, ospite di SkyTg24 pomeriggio.

In Libia “siamo di fronte – ha detto ancora il Generale Camporini – a realtà etniche e nazionali profondamente diverse, pensiamo ai berberi, popolo con un grandissimo orgoglio nazionale, con una propria lingua e base culturale completamente distinta dalle altre componenti del popolo libico e degli altri popoli del Maghreb. Questa componente insieme alle altre dovrà trovare il nuovo assetto istituzionale del Paese, che potrà essere di tipo federale o autonomistico, ma che dovrà necessariametne essere deciso da loro”. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.