Governo, Rossi (Sc): non toccare stipendi comparto difesa e sicurezza

militari-italiani-in-missioneRoma, 16 mag – “Assicurare al personale delle Forze armate, di Polizia e dei vigili del fuoco la corresponsione integrale dei trattamenti economici per il triennio 2012/2014”. Lo dichiara il capogruppo di Scelta Civica in commissione Difesa della Camera, Domenico Rossi, che in proposito ha presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro dell’Economia.

“Quanto meno – sottolinea Rossi – , occorre evitare l’estensione al 2014 del blocco degli effetti economici delle rogressioni di carriera e degli automatismi retributivi per il personale del Comparto Difesa e Sicurezza. Lo stesso capo del governo ha già espresso nel suo discorso di insediamento un richiamo alla specificità del comparto, così come ha fatto il ministro della Difesa in occasione dell’illustrazione delle linee programmatiche rese in commissione Difesa della Camera. Mi auguro dunque che il governo dimostri coerenza attraverso misure concrete”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.