FEBBRE SUINA: DIRETTIVE DIFESA PER MILITARI, ACQUISITI PRESIDI FARMACOLOGICI

Roma, 3 set. – La Difesa non vuole farsi cogliere impreparata dalla pandemia da virus A/h1n1. Lo stato maggiore di via XX settembre ha quindi pianificato una serie di contromisure volte a salvaguardare la salute del personale militare e civile , con particolare riferimento ai soldati impegnati nelle operazioni internazionali. In particolare, apprende l’ADNKRONOS, sono state impartite ‘direttive di carattere tecnico sanitario valide in Patria e all’estero in linea con le indicazioni del ministero del lavoro, salute e politiche sociali e della Nato’ ed e’ stata prevista l’acquisizione di ‘presidi farmacologici antivirali specifici e idonei sistemi protettivi individuali’.

E’ stata poi elaborata una bozza di accordo di collaborazione con il ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali che punta a fornire un concorso tecnico-sanitario alla collettivita’ in caso di emergenza. Per monitorare e predisporre adeguate misure di emergenza in ambito Difesa ‘in relazione alla situazione pandemica nazionale’, un ufficiale generale medico e’ stato infine inserito tra i membri del comitato di crisi del ministero della Salute. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.