DIFESA:PD, COMMISSIONE SENATO IMPEGNA GOVERNO SUGLI ARSENALI

ROMA, 25 GIU – ‘La commissione Difesa del Senato ha approvato una risoluzione, su mia proposta, che impegna il governo a promuovere la ristrutturazione degli arsenali della Marina militare’. Lo rende noto la senatrice Roberta Pinotti, responsabile nazionale Difesa del Pd.
‘La Commissione – spiega Roberta Pinotti – impegna il governo ad azioni concrete per il recupero degli arsenali. In particolare abbiamo impegnato l’Esecutivo a proseguire, sulla scorta delle proposte gia’ formulate negli ultimi due anni, nell’individuazione di soluzioni finalizzate alla ristrutturazione organizzativa, tecnico-logistica, infrastrutturale e di rinnovamento tecnologico degli arsenali e del centro interforze munizionamento avanzato della Marina militare di Aulla per preservare l’efficienza della Marina e rispondere alle esigenze di difesa sul mare e rispettare gli impegni assunti dall’Italia nelle missioni internazionali.
Abbiamo inoltre impegnato il governo a promuovere azioni per migliorare le strutture degli arsenali sotto il profilo organizzativo, in un’ottica di redditivita’ industriale, a garantire, nell’ambito di un progetto complessivo, i finanziamenti necessari per proseguire il cosiddetto ‘Piano Brin’ e per sostenere interventi di adeguamento tecnologico, ammodernamento e rinnovamento, tanto sul piano infrastrutturale quanto su quello impiantistico’.
Per quanto attiene i lavoratori degli arsenali, i senatori chiedono di ‘salvaguardare e valorizzare le competenze e le professionalita’ di chi e’ attualmente impiegato negli arsenali, di valutare l’opportunita’ del prepensionamento per chi e’ gia’ in possesso dei requisiti dei 30 anni di servizio’.
La risoluzione approvata dalla commissione Difesa chiede infine al governo di attivare accordi di programma con gli enti locali affinche’ la valorizzazione delle aree e delle infrastrutture dismesse o in via di dismissione sia compatibile con la progettazione e la destinazione urbanistica delle amministrazioni locali.(ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.