Brunetta: CDM dà il via libera definitivo a riforma anti-fannulloni

brunetta7Per migliorare l’organizzazione del lavoro e puntare su meritocrazia.Roma, 9 ott. – Via libera del consiglio dei ministri al decreto legislativo di attuazione della riforma della Pubblica amministrazione , legge 15/2009 per “l’ottimizzazione della produttivita’ del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”. Il riordino, si legge in una nota distribuita dal ministero di Renato Brunetta, punta a “migliorare l’organizzazione del lavoro, la qualità delle prestazioni erogate dal publico, ad avere adeguati livelli di produttività e a riconoscere meriti e demeriti di dirigenti pubblici e personale”.

Tra i punti qualificanti della riforma ci sono: la trasparenza, l’obiettivo di premiare il merito, la valutazione della performance, il dirigente che assume la veste di datore di lavoro pubblico, le sanzioni per chi viola le norme.

La riforma coinvolge tutte le amministrazioni pubbliche ed è stata “ampiamente condivisa dalle autonomie locali”, sottolinea la nota del ministero. E il decreto legislativo che oggi ha ottenuto il sì del governo, “si inserisce nel quadro di un più ampio disegno di riforma” che porterà, con la ‘Carta dei doveri’, a un “cambiamento radicale” nei rapporti tra la pubblica amministrazione e i “cittadini-utenti e imprese”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.