Vigili del fuoco a Tremonti: pagaci gli straordinari del terremoto e le nostre indennità

vvf-aquilaRoma, 3 giu – I Vigili del Fuoco aderenti al CONAPO protestano oggi dalle 10 alle 12 a Roma in via XX Settembre davanti alla sede del Ministero dell’Economia e delle Finanze.  Chiedono al Ministro Tremonti che il suo ministero renda disponibili le risorse finanziarie per procedere al pagamento degli straordinari e delle indennità che ancora devono percepire, a partire dalle prestazioni effettuate per il terremoto dell’ Aquila. Chiedono anche che siano resi disponibili i fondi per la speciale indennità operativa per i servizi esterni dei Vigili del Fuoco, finanziata mediante l’ aumento di 50 centesimi del costo dei biglietti aerei, istituita con l’art. 4del  D.L. 185/2008, e rifinanziata con la legge 102/2009, oltre all’avvio delle trattative del contratto di lavoro 2008/2009. “Ci chiediamo dove sono finiti i soldi che i viaggiatori hanno da oltre un anno pagato con il loro biglietto aereo,  visto che i Vigili del Fuoco non hanno visto ancora un centesimo e nessuno al Ministero dell’Interno ha ancora fornito risposte certe – commenta Antonio Brizzi Segretario Generale del CONAPO il Sindacato Autonomo dei Vigili del Fuoco”.  “Non si dimentichi – continua Brizzi – che i Vigili del Fuoco ogni mese percepiscono una retribuzione di 300 euro inferiore agli altri Corpi dello Stato, cui si aggiunge il peso della manovra finanziaria del Governo, tanto da portare i Vigili del Fuoco allo sfinimento”.  Da qui la richiesta a Tremonti: “pagaci almeno gli straordinari che abbiamo già lavorato e le indennità già finanziate.  Non fate cassa con i soldi dei Vigili del Fuoco!”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.