Uranio: una vittima nominata consulente della commissione parlamentare d’inchiesta. E’ il maggiore Calcagni

carlo-calcagniRoma, 18 nov – «Abbiamo ascoltato con estremo interesse l’audizione presso il Senato della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito svoltasi ieri 17 novembre del maggiore dell’Esercito, Ruolo d’Onore, Carlo Calcagni, vittima del dovere e dell’uranio impoverito, ammalatosi  a seguito della partecipazione alle missioni  nella ex jugoslavia, ed in diretta abbiamo appreso che il militare è stato nominato “consulente esperto” della medesima commissione». Lo ha affermato il Vicepresidente Salvatore ANTONAZZO dell’Associazione Nazionale Onlus per la Tutela dei Diritti “Ruolo d’Onore Carlo Calcagni che aggiunge: «la nomina del maggiore Carlo Calcagni rispecchia – ne siamo certi – la chiara volontà di giungere ad una soluzione della questione nell’interesse di coloro che sono  deceduti o si sono ammalati a causa del servizio prestato per servire lo Stato».

«Dopo aver lottato per anni – dice il maggiore Calcagni – per ricondurre le burocrazie del Ministero della Difesa ad una più corretta e adeguata valutazione degli obblighi derivanti  dalle norme  poste a garanzia della salute di tutti i militari o civili colpiti da gravi patologie dipendenti da causa di servizio oggi, a maggior ragione, sono pienamente convinto che il mio contributo come consulente potrà essere determinante per velocizzare le procedure e semplificare la normativa vigente».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.