Sudcorea, nave affondata, Seoul: Corea del Nord potrebbe aver inviato una mina

affondamento-nave-coreaMinistro della Difesa: forse un residuato bellico della guerra di Corea. Baengnyeong Island, 29 mar. – Per la prima volta oggi la Corea del Sud ha puntato il dito esplicitamente contro la rivale Corea del Nord in connessione con il recente naufragio della nave sudcoreana “Cheonan”, colata a picco dopo una esplosione a bordo, non lontano dal confine marittimo con il Nord, nel Mar Giallo. Il ministro della Difesa di Seoul, Kim Tae-young, ha affermato, oggi in Parlamento, che la Corea del Nord potrebbe aver deliberatamente inviato una mina galleggiante verso la “Cheonan” provocando un’esplosione che ha a sua volta fatto affondare la nave. Il ministro ha comunque anche aggiunto che la deflagrazione potrebbe essere stata causata da un residuato bellico della guerra di Corea del 1950-1953.

Quarantasei membri dell’equipaggio sono ancora dispersi e potrebbero trovarsi all’interno del relitto del “Cheonan”, di cui 58 uomini sono stati tratti in salvo. Le autorità militari di Seoul sembravano aver escluso fino ad oggi l’ipotesi di un coinvolgimento nordcoreano nell’affondamento della Cheonan, di 1.200 tonnellate di stazza e con 104 effettivi a bordo. Il sinistro si è consumato nei pressi dell’isola di Baengnyeong, situata a 17 chilometri dalla Corea del Nord alle prime ore di sabato, mentre la nave effettuava un pattugliamento di routine con altri natanti. (Apcom)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.