Somalia: Italia partecipa a missione europea per formare militari

somaliaOperazione da maggio in Uganda per addestrare 2000 soldati. Bruxelles, 2 feb – L’Italia parteciperà ad una missione militare dell’Unione europea per contribuire alla formazione di duemila soldati somali, che sarà operativa da maggio prossimo ed avrà una durata di un anno.
La missione, che sarà a guida spagnola, vedrà un ruolo di primo piano di spagnoli e francesi, ma anche l’Italia, ha riferito un alto funzionario del consiglio Ue, contribuirà con un certo numero di carabinieri (probabilmente da 10 a 20), su un totale di circa 200 formatori.
“L’obiettivo della missione è di aiutare il governo federale somalo di transizione (Gft) ad estendere la propria autorità su tutto il territorio nazionale”, ha detto Didier Lenoir, membro del Civilian military planning directorate (Cmpd) che coordina gli aspetti militari e civili delle missioni della Difesa Ue, in un incontro stampa a Bruxelles.
L’operazione di formazione – che si svolgerà in Uganda – allarga l’impegno europeo verso la Somalia, dove già opera al largo delle coste la missione Eu-navfor Atalanta, contro il fenomeno della pirateria. Anche in questa missione, l’Italia ha un ruolo importante: dal 12 dicembre scorso, il contrammiraglio Giovanni Gumiero ha assunto il comando sul teatro della forza marittima nelle acque del Corno d’Africa e dell’Oceano Indiano. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.