Sicurezza, Uilps: serve presto pre-intesa sul rinnovo del contratto

militari_citta2C’è sperequazione economica rispetto ad altre categorie pubbliche. Roma, 22 dic. – La UilPS (Polizia di Stato) chiede che si definisca in tempi rapidi una pre-intesa. Successivamente potrà essere firmata l`intesa vera e propria, che prevede il rinnovo contrattuale triennale economico e normativo 2010 – 2011 – 2012, per il quale al momento è prevista soltanto la copertura della vacanza contrattuale. Lo afferma Sebastiano Di Luciano, segretario generale Uil Polizia di Stato, dopo l’incontro al Ministero della Funzione Pubblica per la prosecuzione delle trattative e della concertazione relative al biennio 2008-2009, riguardante il personale non dirigente delle Forze di Polizia ad ordinamento civile – Polizia di Stato, Corpo di Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato – il personale non dirigente delle Forza di Polizia ad ordinamento militare – Arma dei Carabinieri e Corpo della Guardia di Finanza – e il personale non dirigente delle Forze armate – Esercito, Marina e Aeronautica. “Nella trattativa abbiamo voluto sottolineare con forza la sperequazione economica e giuridica a tutt`oggi esistente rispetto al pubblico impiego, che esplica – afferma Di Luciano – i suoi effetti in misura maggiore sul parametro e sullo straordinario. Apprendiamo, inoltre, che per il biennio economico 2008 – 2009, che scadrà il prossimo 31 dicembre 2009, per il quale è previsto uno stanziamento di 580 milioni di euro, sono stati annunciati, nella Finanziaria che verrà approvata oggi al Senato, ulteriori 100 milioni di euro per coprire le specificità del comparto Forze di Polizia con decorrenza giuridica 31 dicembre 2009 e decorrenza economica 2010”. La Uilps chiede che l`intesa preveda un Patto sulla Sicurezza con il Governo per scadenzare, anche con copertura economica finanziaria successiva, le maggiori criticità del settore, il riordino dei ruoli del personale e la previdenza complementare per i comparti Sicurezza e Difesa. Al termine della riunione – afferma il sindacato – il Governo ha diffuso una tabella che prevede un aumento retributivo complessivo di 98 euro lordi a regime e ha riaggiornato il tavolo della trattativa ai giorni 12, 13, 14 gennaio 2010. “Chiediamo, infine, che dal 1 gennaio 2010 sia convocato il nuovo soggetto della Uil, il Sindacato di Polizia, riconoscendo a pieno titolo le prerogative contrattuali centrali e periferiche”, conclude Di Luciano. (Apcom)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.