Scoperta a Roma casa d’appuntamenti con stanze “a tema”: un fermo

soragemma-1Roma, 24 gen. – All’esterno un normale appartamento in un palazzo signorile, all’interno una casa d’appuntamenti con incontri a tema. E’ la scoperta fatta a San Giovanni dagli investigatori della Squadra mobile, diretti da Vittorio Rizzi. La maitresse, una brasiliana, è stata sottoposta a fermo per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: oltre ad occuparsi della gestione ordinaria dell’attività, aveva l’incarico di cercare nuove “leve” da avviare al mercato del sesso.

Il blitz è scattato nel fine settimana. Suonato il campanello di casa, gli agenti sono stati accolti da tre giovani sudamericane in abiti succinti che li hanno invitati ad accomodarsi in sala d’aspetto: grande il loro stupore quando hanno capito di avere di fronte non dei clienti, ma dei poliziotti. Nell’appartamento, luci soffuse, confezioni di profilattici, fazzolettini, arredi “particolari” e tre stanze: una per le prestazioni sadomaso, un’altra per quelle di gruppo e la terza per i clienti più tradizionali. Sopra ciascuna, una luce che indicava la presenza o meno del cliente di turno. A gestire il ricco portafogli di clienti, come detto, una brasiliana che sceglieva quale delle ragazze dovesse appartarsi con il cliente di turno, in base al tipo di “servizio” offerto: a lei ciascuna delle “dipendenti” doveva versare 50 euro al giorno. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.