San Valentino: tra le truffe online anche quella della “Moglie del soldato”

san-valentino-virusA rischio chi cerca in rete incontri o materiale hard. Roma, 7 feb – Non più solo false e-mail o simil-cartoline elettroniche d’amore contraffatte, ma anche finti profili di single “attraenti” e siti web fasulli a sfondo erotico o per incontri più o meno ravvicinati. I criminali informatici, come ogni anno, sfruttano l’arrivo di San Valentino per colpire gli internauti più romantici o alla ricerca di compagnia escogitando truffe sempre più pericolose.

L’allarme arriva dagli esperti di McAfee che hanno già individuato una serie di attacchi mirati a cuori solitari e non in rete con l’unico scopo di infettarne i pc per sottrarre informazioni personali e denaro. Oltre ai messaggi di posta elettronica e ai biglietti elettronici con auguri, frasi d’amore o consigli per il regalo più azzeccato per il partner – un “must” ormai delle truffe online per la festa degli innamorati – gli escamotage dei criminali informatici sono sempre più ingegnosi.

Fra i più diffusi, quello degli appuntamenti online con un profilo di appuntamenti fasullo, completo di foto di uno o una single attraente che contatta gli internauti tramite mail, chat o sms, e quelli delle “Mogli per corrispondenza” o “del soldato”, in cui la vittima è indotta a fornire denaro per il congedo in modo da poter incontrare di persona il “militare dei suoi sogni”.

La minaccia arriva anche con il kamasutra. Il “KamaSutra PowerPoint”, infatti, una volta scaricato, installa di nascosto malware sul computer mentre sullo schermo sfilano le “slides”. Altro esempio delle minacce “exploit d’amore” è il worm Koobface che ha colpito gli utenti di Match.com inviando messaggi che sembravano arrivare da altri utenti, invitandoli a guardare foto e video su un sito molto simile a quello legittimo, ma che in realtà installava “cavalli di troia” sul pc. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.