Ronde: ANPI Bolzano declina l’invito, sono squadracce

ronde_nereBolzano, 29 ott – Gli ex partigiani dell’Anpi di Bolzano hanno declinato l’invito del commissariato del governo di iscriversi, come associazione di ex militari, nel registro delle ronde. ”Non c’e’ niente di piu’ lontano dal modo di pensare e dall’etica di chi la Resistenza l’ha fatta davvero. Queste ronde puzzano di squadracce”, risponde all’Alto Adige il presidente dell’Anpi di Bolzano, Lionello Bertoldi. Niente ronde con il fazzoletto tricolore al collo. ”Noi – aggiunge Bertoldi – siamo quelli che hanno scritto la Costituzione e vogliamo difenderla. Con la ragione, e non coi manganelli”. Bertoldi afferma nell’intervista che l’Anpi non ha niente a che fare ”con nostalgici in tuta mimetica o leghisti con pulsioni da ‘giustiziere della notte”’. Gli ex partigiani – spiega – fanno ”marce per difendere gli immigrati, non per dar loro la caccia”. La sezione dell’Anpi di Bolzano – conclude il suo presidente – e’ stata l’unica in Italia ad aver ricevuto una comunicazione del genere. ”E’ stato deciso che, se necessario, risponderanno tutte come abbiamo fatto noi”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.